Unicef: i diritti dei bambini si difendono anche con una tazza

4 e 5 ottobre. La giornata delle donazioni. Un appuntamento annuale che si rinnova, migliaia di volontari Unicef nelle piazze italiane (e di Monza Brianza) per donare un sorriso. Fare bene per fare del bene, questo lo scopo, a sostegno dei programmi Unicef contro la mortalità infantile e per illuminare i diritti dell'infanzia, ancora troppo violati.

L’appuntamento autunnale dell’UNICEF si rinnova e torna – i prossimi 4 e 5 ottobre -  in oltre 900 piazze italiane con l’iniziativa di sensibilizzazione e raccolta fondi “La tazza dei diritti”.

Migliaia di volontari dell’UNICEF offriranno al pubblico – a fronte di una donazione minima di 10 euro – una tazza dell’amatissima “Pimpa”; sarà possibile scegliere fra sei diversi tipi di tazza, ognuna con colori diversi a seconda del diritto rappresentato: dal diritto all’istruzione, a quello alla nutrizione, al gioco e lo sport, alla salute e all’uguaglianza.

Oltre alla “Pimpa”, testimonial dell’iniziativa è il popolare Goodwill Ambassador dell’UNICEF Italia Lino Banfi: i due – eccezionalmente “insieme” - sono i protagonisti di questa campagna di comunicazione, che comprende uno spot televisivo, uno  radiofonico e una locandina.

I fondi raccolti con l’iniziativa “Tazza dei diritti” verranno destinati direttamente ai progetti contro la mortalità infantile dell’UNICEF, in particolare ai programmi di sopravvivenza e sviluppo della prima infanzia portati avanti nei paesi dell’Africa occidentale e centrale, con un focus particolare sulla Sierra Leone.

“L’obiettivo di questa iniziativa di piazza - che ci riunisce per il settimo anno nella prima settimana di ottobre - è quello di portare i diritti dei bambini  al centro dell’attenzione pubblica proprio nel 25° anniversario dell’approvazione della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e di raccogliere fondi a sostegno dei programmi UNICEF contro la mortalità infantile”,  ha dichiarato Giacomo Guerrera, Presidente dell’UNICEF Italia. “I tassi di sopravvivenza dei bambini sono significativamente aumentati dal 1990: il numero assoluto delle morti sotto i cinque anni è stato dimezzato: da 12,7 a oltre 6 milioni. I primi 28 giorni di vita di un neonato sono i più vulnerabili, con quasi 2,8 milioni di bambini che muoiono ogni anno durante questo periodo. Molti di questi decessi potrebbero essere facilmente prevenuti prima, durante e immediatamente dopo la nascita con interventi semplici, efficaci e a basso costo. L’appuntamento è per il 4 e 5 ottobre. Con un piccolo gesto di solidarietà potremo insieme garantire un futuro a milioni di bambini”, ha concluso Guerrera. 

 

Per l’utilizzo dell’immagine della “Pimpa” si ringraziano per la disponibilità: Francesco Tullio Altan, l’agenzia di illustratori Quipos e Francesca Vettori, che dà voce alla “Pimpa”.

 

I volontari del Comitato Provinciale di Monza e Brianza saranno presenti nelle seguenti piazze

ARCORE

Largo Vela

Sabato 4 e Domenica 5 Ottobre

 

BERNAREGGIO

Centro Sportivo

 

 

 

 

BUSNAGO

Piazza Roma

Sabato 4 e Domenica 5 Ottobre

 

CORNATE D'ADDA

Scuola Materna

 

 

 

 

CORREZZANA

Sagrato Chiesa

Domenica 5 Ottobre orario Messe

 

LENTATE SUL SEVESO

Biblioteca

Sabato 4 Ottobre mattina

 

 

LESMO

Sagrato Chiesa

Domenica 5 Ottobre orario Messe

 

LISSONE

Scuola Materna Penati

 

 

 

 

MEDA

Via Indipendenza - zona Auxologico

Sabato 4 e Domenica 5 Ottobre

 

MONZA

Piazza Roma – Arengario

Sabato 4 e Domenica 5 Ottobre

 

MUGGIO'

Centro Comm. COOP

Sabato 4 Ottobre pomeriggio

 

SEREGNO

P.zza Concordia

Sabato 4 e Domenica 5 Ottobre

 

SEREGNO

Loc. S. Valeria

Sabato 4 e Domenica 5 Ottobre

 

VEDUGGIO

Centro Anziani

Sabato 4 e Domenica 5 Ottobre

 

VERANO B.ZA

Piazza Liberazione/ad.za pro-loco

Sabato 4 (pomeriggio) e Domenica 5 Ottobre

VILLASANTA

Piazza Gervasoni

Sabato 4 (pomeriggio) e Domenica 5 Ottobre

 

 

 


 

Per informazioni contattare l’Ufficio di Segreteria del Comitato Provinciale UNICEF di Monza e Brianza  - cell. 3474667009 - comitato.monza@unicef.it